Pesaro
PesaroPesaro fondazione
La collezione di Palazzo Mosca a Pesaro

Tessuti e merletti
a cura di Maria Grazia Ciardi Dupré Dal Poggetto
Quaderno n.3 della Fondazione Scavolini
Edizioni Panini, Modena 1989


Il volume prende in esame il patrimonio di una delle collezioni che facevano parte del Museo Artistico Industriale di Pesaro: un museo atipico, una realtà durata pochi anni, tra la fine del secolo scorso e gli inizi di quello attuale.
La sua realizzazione fu dovuta alla volontà della nobildonna Vittoria Mosca Toschi la quale, con atto liberale ed illuminato, lasciò nel 1885 alla municipalità pesarese il suo palazzo sito in via Rossini, nonché le ricche collezioni di opere d'arte pesarese e di fine artigianato conservate al suo interno. La finalità del lascito sarebbe oggi definita "didattica", ed era in particolare rivolta ai giovani con qualche vocazione artistica e scarse possibilità di acquisire una formazione del gusto attraverso le visite di rito ai più significativi musei europei, come d'uso nelle classi sociali più elevate del tempo.
Fra le collezioni lasciate vi era un nucleo, totalmente sconosciuto, di manufatti tessili, la cui origine risale soprattutto ai secoli XVII-XVIII. Essi testimoniano, con la loro presenza in quel particolare contesto, del fatto singolare che una città di provincia dividesse con le metropoli ottocentesche il fenomeno peculiare di un collezionismo privato rivolto ad oggetti antichi e rari, di produzione "industriale", vale a dire artigianale, fatto nell'ottica di divulgarne presso il grande pubblico la conoscenza e la riproducibilità.

Il volume fornisce un quadro completo della preziosa raccolta tessile: il saggio di Maria Grazia Ciardi Dupré Dal Poggetto ricostruisce la storia e gli intenti della raccolta; i contributi di Paolo Peri, Rosalia Bonito Fanelli e Doretta Davanzo Poli, studiosi del tessuto, analizzano i caratteri tecnici dei singoli reperti; Loretta Dolcini, ispettrice dell'Opificio delle Pietre Dure di Firenze, tratta gli aspetti del restauro a cui i reperti sono stati sottoposti, mentre Giovanna Patrignani, studiosa della storia locale, ricostruisce, attraverso documenti d'archivio, l'attività di una famiglia di tessitori nella Pesaro seicentesca.


Indice:

Maria Grazia Ciardi Dupré Dal Poggetto
• Osservazioni introduttive sul Museo Mosca nel contesto europeo

Paolo Peri
• La collezione dei tessili, ricami e merletti

Rosalia Bonito Fanelli
• Le tipologie decorative nei tessuti e ricami della raccolta Mosca

Doretta Davanzo Poli
• Merletti italiani e merletti stranieri della collezione Mosca

Loretta Dolcini
• Il recupero della collezione di tessili

Paolo Peri
• Schede

Giovanna Patrignani
Alessio e Berardino Didi

• Tessitori pesaresi del Seicento
Copyright © 2005 Fondazione Scavolini - Pesaro - CREDITS