Pesaro
PesaroPesaro fondazione
arte Pesaro

La casa di Rossini

a cura di Bruno Cagli e Mauro Bucarelli
Quaderno n.4 della Fondazione Scavolini
Edizioni Panini, Modena 1989


Il volume costituisce il catalogo del museo aperto nel 1989 nella casa natale di Gioachino Rossini dopo il suo recupero.
Da questa umile casa il piccolo Gioachino fu condotto al vicino Duomo per esservi battezzato il 29 febbraio 1792.
Ben poco si conosce di quei primi anni di vita; il museo raccoglie piuttosto testimonianze dell'immagine pubblica del compositore, giunto ai massimi fastigi della musica.

Per Rossini l'amore verso la città natale fu un recupero della vecchiaia; Pesaro, dove era rimasto per poco tempo e dove era tornato sporadicamente e non sempre ben accolto, fu in qualche modo mitizzata dal compositore nel suo ritiro parigino, divenendo destinataria di beni e manoscritti musicali.
La carriera di Rossini in teatro durò in tutto diciannove anni con un successo folgorante e con la conquista di una celebrità che pochi altri artisti possedettero in vita. Ma il periodo fu breve al punto da non consentire lasciti cospicui sul piano dei documenti. Ciò anche in relazione al modo di lavorare del compositore.
Le lettere, la documentazione sulla genesi delle opere, sono estremamente scarne. A questo «silenzio» ne corrisponde un altro: quello sulla vita privata. Pochi particolari, e quanto all'infanzia essa ci è tramandata dal protagonista solo attraverso alcuni racconti depositati a voce ad amici fidati, racconti tardi e tutti tesi ad aureolare quel periodo e soprattutto i genitori.

I materiali documentari del museo di casa di Rossini corrispondono a questa vicenda dell'immagine-Rossini: la vita privata è ridotta al minimo, al pari dei cimeli sulla fase della formazione.
Assai ben documentata è invece la sua immensa fortuna: attraverso busti, ritratti in posa, caricature e soprattutto attraverso le testimonianze sulla diffusione delle opere e degli interpreti, quei grandi cantanti che della gloria di Rossini furono gli artefici primi e i primi beneficiari. Il volume raccoglie una ampia schedatura di tutti i materiali conservati nel Museo, curata da Bruno Cagli e Mauro Bucarelli, e un intervento di Franco Panzini sulla storia e le caratteristiche dell'edificio in cui vide la luce il compositore.


Indice:

Bruno Cagli
• Prefazione

Franco Panzini
• «Qui arrise la Divina Arte della Musica.....»

Bruno Cagli
Mauro Bucarelli
• Il Museo della Casa Natale di Rossini
• - I Gli Interpreti
• - II Rossini
• Appendice
• Cronologia delle prime rossiniane a Parigi

Link:

INIZIATIVE Museo di Casa Rossini
Copyright © 2005 Fondazione Scavolini - Pesaro - CREDITS